Castello di Rezzanello

Come Arrivare

Si giunge da Piacenza lungo la strada per Gossolengo, si prosegue per Tuna, Gazzola e quindi Agazzano. Appena prima della salita per Agazzano, sulla sn seguire le indicazioni per il castello.

Cenni Storici

Nel 1212 in questo ed in altri fortilizi del contado si rifugiarono i Guelfi piacentini per opporsi ai Visconti, appoggiati da altri nobili. Ebbero la peggio nel corso di 2 battaglie, una delle quali svoltasi alle porte della città presso l'ospedale di S.Antonio nell'agosto dell'anno seguente e l'altra combattuta (secondo la tradizione) proprio nei pressi del castello di Rezzanello che fù costretto a capitolare.
Nel 1454 i monaci del monastero piacentino di San Savino investirono il dottor Bartolomeo Chiapponi del castello e relative terre annesse con l'obbligo di provvedere a proprie spese al riattamento delle case poste all'interno e all'esterno del recinto castrense e di effettuare lavori di miglioria al fortilizio stesso.
Nella seconda metà del 1500, con la riorganizzazione dell'Ordine dei Benedettini, i possessi dei San Savino passarono ai monaci Gerolamini e da questi, verso il 1580, al collegio inglese di Roma.
Estintisi i Chiapponi di Rezzanello, nel 1796 il castello pervenne agli Scotti di San Giorgio i quali, venuti a contrasto con il collegio inglese risolsero la controversia con l'esborso di una rilevante somma. In seguito intrapresero radicali lavori di riattamento dell'edificio per trasformarlo in abitazione signorile.
Agli inizi di questo secolo, salvo un breve episodio durante il quale fù della famiglia Lombardi di Genova, il fortilizio passò per vendita all'ingegner Giuseppe Manfredi, il quale affidò il restauro globale dell'edificio al professor Camillo Guidotti che lo eseguì con criteri tardoromantici che si notano in modo particolare nelle cornici della linea del sottotetto che alterano il disegno originale.
Il castello, un'imponente mole a pianta trapezoidale con snelle torri circolari ai vertici, posto in bellissima posizione panoramica al centro di uno splendido parco, è in ottimo stato di conservazione.